Acconciature da sposa per mascherare il naso

Oggi un naso grosso o qualcosa che spicca in qualche modo può creare un sacco di complessi ma non è sempre stato così, al contrario: la storia ci dice che un naso importante è sempre stato considerato come attributo associato all’intelligenza, potere e distinzione.

La prova di ciò è che molte donne di successo sono caratterizzate da questo tratto e lo portano con orgoglio dal momento che considerano il loro naso come una parte fondamentale della loro personalità. Nell’antico Egitto, la grande Cleopatra aveva un grande naso e ciò non le impediva di essere considerata una delle donne più desiderate. Inoltre, celebrità come Barbara Streisand, Sofia Coppola e Meryl Streep sono un grande esempio di questo fatto, e ce ne sono molte altre!

Tuttavia, anche se ti incoraggiamo a non lasciarti superare dalle tue insicurezze ti suggeriamo alcuni trucchi per mascherare e distogliere l’attenzione dal tuo naso senza dover passare attraverso la sala operatoria. I capelli sono una grande arma per la donna, un buon taglio di capelli o un’acconciatura possono fare stupefacenti meraviglie.

Capelli corti

Se stai pensando di ottenere un taglio di capelli in stile Garcon o Pixie, è meglio che tu non lo faccia. Un pelo molto corto non è il miglior alleato per una donna con un grande naso se quello che vuoi è nasconderlo, in effetti, risulterà solo di più. Taglio stile Bob o simili.

Se il problema è che hai già i capelli corti, la soluzione sarà quella di darti il ​​volume massimo che puoi. O con un leggero permanente o semplicemente stampandolo con schiuma, gel e lacca. Più i tuoi capelli sono strabici, meno evidente sarà il tuo naso.

Mezza lunghezza

Se quello che vuoi è un mezzo busto, di nuovo, il meglio che puoi fare Per fare questo è dare volume, in questo caso la soluzione sarebbe indossare i tuoi capelli molto alterati questo ti aiuterà ad ammorbidire le fattezze del tuo viso, e le increspature e le arricciature della spiaggia che sono così di moda .

Capelli lunghi

Per capelli lunghi, qualsiasi pettinatura con onde, cappi o ricci sarà una buona scelta . Ovviamente anche gli strati. o treccia laterale, le trecce alte con ciocche sciolte, i detriti raccolti che incorniciano il viso e gli ornamenti nei capelli, saranno anche di grande aiuto quando si tratta di ridurre l’importanza del naso.

Consigli generali

  • Le frange sono ideali per nascondere il naso sia che siano dritte, alterate o laterali, con una frangia ti porteranno il volume sulla fronte e creerai l’effetto ottico di un naso più piccolo. Inoltre, avendo i capelli in faccia, distoglierai l’attenzione dagli altri siti.
  • Devi evitare quelli con capelli molto lisci e vicino alla testa, né le treccine né gli archi di questo stile ti faranno alcun favore . Dato che questo tipo di acconciature rende il protagonista il tuo viso e quindi il tuo naso sembra molto di più.
  • Evita anche pettinature senza strati o scoppi e meno con la striscia in mezzo. Questo tipo di taglio di capelli ci fa focalizzare l’aspetto del viso e allunga anche il viso e tutte le sue caratteristiche. Il tuo naso potrebbe sembrare ancora più grande.
  • Il colore dei tuoi capelli potrebbe anche influenzare se il tuo naso risalta più o meno. Una tinta sorprendente, con riflessi o riflessi, è una buona opzione che dovresti prendere in considerazione. È un altro modo per dare più attenzione ai tuoi capelli.
  • Infine, impara a recuperare per distogliere l’attenzione dal tuo naso . Perfílala, applicando l’abbronzante ai lati e sotto la punta e diventerai sempre più piccolo. Evidenzia i tuoi occhi e le tue labbra per un risultato più energico.


 

La paura di andare dallo psicoterapeuta

 Perdi la paura di andare dallo psicologo "title =" Perdi la paura di andare dallo psicologo "/ > <span class=Ci sono molte persone che affrontano quotidianamente problemi di depressione, paura, ansia … Anche se molti di loro sono stati in grado di fare il passo di andare da un professionista psicoterapeuta per ricevere aiuto, ce ne sono molti altri che ancora sentono una certa “paura” di andare da uno psicoterapeuta . Anche se per fortuna sono sempre meno, ci sono ancora alcuni pregiudizi che fanno sì che molte persone non considerino nemmeno la possibilità di andare dallo psicoterapeuta.

 Addio al pregiudizio

Ci sono molte scuse che vengono spesso utilizzate per evitare di andare da uno psicologo, anche nei casi in cui è necessario. non è strano sentire cose come “Non sono pazzo”, “Non ho intenzione di dire la mia vita a un estraneo”, “cosa saprà della mia vita se non mi conosce?”, “Posso solo esci da questo “… Dietro queste affermazioni paure, pregiudizi e falsi miti è importante abbattere.

Prima di tutto, andare da uno psicologo non ha niente da fare con “essere pazzo” . È semplicemente un professionista che può aiutarci a trattare problemi come ansia, depressione, disturbi come l’anoressia … Se non esitiamo ad andare dal medico quando ci sentiamo male, perché non farlo quando abbiamo bisogno di aiuto di un altro tipo?

D’altra parte , è importante ricordare che lo psicologo non ci giudicherà, né fare commenti sulla nostra vita : è un professionista e in quanto tale, ci aiuterà a superare i problemi che affrontiamo, da un punto di vista obiettivo e con uno scopo: aiutarci a superare i nostri problemi offrendoci il trattamento più appropriato.

Inoltre, non dovrebbe sembrare una sconfitta dover ricorrere a uno psicoterapeuta, non è che non sia autosufficiente o incapace di gestire i loro problemi, tutt’altro. A volte, l’aiuto di un professionista è necessario per affrontare determinati problemi. Il punto di forza è di aiutare.

Fai il primo passo

Non c’è dubbio che, per molte persone, fare il passo e decidere di andare da uno psicologo può essere complicato, infatti, i mesi possono passare poiché l’idea passa attraverso la testa di una persona fino a quando decide di andare.

Le chiavi prima di fare il passo:

  • Per scegliere bene a quale professionista rivolgersi, è importante fidarsi della persona che sta andando per curarci
  • Ricerca di riferimenti su un buon professionista
  • Essere convinto: è inutile andare dallo psicologo se non sappiamo cosa vogliamo fare.
  • Fai il passo dopo una riflessione riflessiva. Inutile andare dallo psicologo perché la nostra famiglia ci dice ogni giorno, perché è “ciò che tocca” o il risultato di un impulso. Tieni presente che il trattamento richiede un certo “sforzo” e per questo è importante essere convinti.

Il sostegno del più vicino, un pilastro fondamentale

Naturalmente, è molto importante che, una volta che una persona decide di andare dallo psicologo per ricevere il trattamento appropriato, avere il sostegno dalla sua famiglia e dai più vicini . Mostrare approvazione, offrire ogni tipo di aiuto necessario o cose così semplici come accompagnare la persona alla consultazione può essere di grande aiuto.

Anche se sempre più persone lasciano dietro pregiudizi e “falsi miti” “Al momento di andare dallo psicologo, ci sono ancora quelli che hanno i loro dubbi al momento di fare questo passo. Fortunatamente, la presenza sempre più frequente di psicologi nella stampa, in televisione o nei social network ha contribuito a smantellare i pregiudizi e molte persone si rivolgono allo psicologo come qualcosa di abbastanza usuale .

 

La geolocalizzazione di google: pro e contro per le imprese

La geolocalizzazione di Google è il modo migliore per rendere visibile la tua azienda. Migliaia di potenziali clienti sono vicini a te e sono alla ricerca di negozi su Google Maps. Questo strumento è diventato un’arma di prim’ordine per la SEO locale.

Oggi, i dispositivi mobile sono diventati parte integrante del nostro corpo. Nessuno esce senza il proprio tablet o smartphone. Inoltre, se ti guardi intorno, vedrai che tutti controllano il loro cellulare. Non importa dove si trovino.
Queste persone chiedono informazioni, le vogliono qui e ora. Sono alla ricerca di un posto dove prendere un caffè, un negozio dove poter acquistare una maglione o il cinema più vicino. Se non compaiono su Google Maps sei semplicemente invisibile. In questo articolo ti aiutiamo a capire quanto sia importante per la tua azienda farsi affiancare da un consultore SEO esperto per comparire sulle ricerche di Google Maps.

Cos’è la geolocalizzazione di Google?

E’ il sistema di posizionamento globale utilizzato dal gigante americano attraverso i satelliti. Con il tuo dispositivo mobile conosceranno la tua posizione esatta, su una mappa e in tempo reale.  Siamo abituati al GPS in auto. Con Google, la localizzazione di un luogo, di un indirizzo o di uno stabilimento funziona allo stesso modo.

Google utilizza questo sistema con alcune delle sue applicazioni come Google My Business e Google Maps e Google Maps sono le più utilizzate al mondo.

Il comportamento di una popolazione che non sa vivere senza un cellulare ha portato con sé nuove forme di marketing. I dispositivi mobili sono utilizzati sia per consultare che per informare il cliente del luogo in cui si trova il servizio più vicino.

Lo smartphone è diventato il canale attraverso il quale riceviamo la posizione del business che vogliamo trovare e anche per mostrarci quelli che sono pubblicizzati vicino al punto in cui ci troviamo.

Tutto questo è possibile grazie alla geolocalizzazione di Google. Il lavoro GPS posizionerà l’azienda sulla mappa e il cliente avrà le informazioni di cui ha bisogno. Vedrete anche gli stabilimenti che si trovano all’interno della zona in cui si trova il cliente.

Questo sistema di tracciamento e mappatura ha permesso un nuovo modo di fare pubblicità. Il SEO locale ha trovato un’arma molto potente per catturare gli utenti la cui posizione permette loro di mostrare sullo schermo il business che vogliono promuovere.

Quando utilizzare la geolocalizzazione di Google?

La geolocalizzazione offre molti servizi di utilità. Questo sistema di tracciamento GPS può essere utilizzato per condividere la propria posizione con i contatti o per indicare loro un percorso su cui si sta viaggiando. Questo significa che, attraverso la tua posizione su Google maps, puoi incontrare amici o clienti con la massima precisione.

Immaginate, come azienda, che cosa significa. Molte persone si riuniscono in un unico luogo. A questo si aggiungono coloro che sono passati, coloro che sono alla ricerca di voi in particolare, coloro che vogliono trovare un business delle vostre caratteristiche … Alla fine, molti potenziali clienti.

Come potete vedere, è lo strumento perfetto per la vostra azienda di distinguersi a livello locale. Cioè, in modo che gli utenti che sono più vicini a voi possono trovare voi e, credetemi, centinaia di persone passano dalla vostra porta o l’ambiente circostante la vostra attività ogni giorno.
Tipi di business per cui è utile

Va da sé che i grandi supermercati sono apparsi su Google Maps fin dal suo inizio. Ciò implica un eccellente posizionamento nelle ricerche.

E’ necessario sensibilizzare le piccole e medie imprese. Hanno un alleato enorme in SEO locale per aumentare le loro vendite. Per fare questo, devono vedere la geolocalizzazione di Google come una grande vetrina. E’ molto semplice; se non compaiono, non esistono.

Anche quando un utente cerca la posizione di una vasta area, le aziende vicine alla ricerca appariranno sulla mappa. Le PMI non possono semplicemente perdere l’opportunità di approfittare di uno strumento che conferisce loro maggiore visibilità.

In che settori funziona bene Google Maps?

  • Cliniche mediche ed estetiche.
  • Officine meccaniche e servizi tecnici.
  • Bar e ristoranti.
  • Parrucchieri e saloni di bellezza.
  • Negozi di abbigliamento, scarpe e accessori.
  • Scuole e accademie didattiche.
  • Scuole di lingua.
  • Ricambi.
  • Professionisti liberali: avvocati, medici, architetti…
  • Studi progettuali.
  • Media.
  • Agenzie di viaggio e di trasporto.
  • Trasporto pubblico e privato.
  • Agenzie digitali
  • Cliniche veterinarie e servizi per animali domestici

    Qualsiasi azienda ha il suo posto sulle mappe di Google. Pensa che la geolocalizzazione di Google ti permette anche di mostrare il tuo URL, l’indirizzo esatto, il contatto, come arrivare, se è meglio prendere i mezzi pubblici o passeggiare….

Svantaggi della geolocalizzazione di Google

La formula più comunemente usata per apparire su Google Maps e altre applicazioni aziendali di Google è Google My Business. Questo strumento è quello che metterà in orbita la vostra azienda.

Ma non tutto è un letto di rose. Ci sono anche alcuni svantaggi nell’utilizzo dei servizi di geolocalizzazione di Google:

  • È difficile da amministrare
  • Dovresti essere più vigile sui commenti negativi fatti dagli utenti.
  • E ‘molto laborioso per ottenere l’azienda di apparire nelle posizioni di ricerca superiore.
  • Occorre molto lavoro perché la crescita sia ragionevole.
  • È necessario essere molto sintonizzati con le parole chiave o parole chiave.
  • Google+ non è uno dei social network più utilizzati dagli utenti.

Conclusione:

la geolocalizzazione di Google consente l’utilizzo di straordinari strumenti di marketing a livello locale. Google mette a disposizione delle aziende applicazioni come Google My Business, che utilizza le mappe di Google.

Questi strumenti ti permettono di posizionare la tua azienda su Google Maps e mostrare la tua posizione agli utenti mobili. Coloro che sono più vicini a te potranno vederti sulla mappa in tempo reale. Diventano automaticamente un potenziale cliente.

E ‘innegabile che la geolocalizzazione di Google ha alcuni svantaggi, che possono essere risolti con l’aiuto di professionisti del marketing. Ma i suoi vantaggi superano di gran lunga i suoi svantaggi.

Molti Divani Moderni Si Distinguono Per le Forme Regolari

Per il suo ruolo estremamente importante, la scelta del divano è piuttosto importante e, poiché i divani moderni, acquistabili online sono destinati a durare negli anni, la scelta di questo complemento d’arredo deve essere compiuta con attenzione.

Al di là dello stile, i divani possono essere di vari tipi in base alle esigenze.

In linea di massima rinnovare il proprio salotto non dovrebbe essere una impresa titanica. Ma quali sono gli elementi strutturali più importanti da tener conto nella scelta di un divano?

I moderni divani hanno un design originale e sono realizzati con materiali di ultima generazione, pur rispettando gli standard qualitativi.

E tra l’altro potrai scegliere il tuo divano a due o più posti, oppure tra poltrone, chaise longue, divani con poggiatesta e poggiapiedi, divani ad angolo, divani letto e molti altri.

Se invece il divano ha una destinazione puramente di rappresentanza, lo userai solamente quando ci sono ospiti; in questo caso potrai scegliere un tessuto pregiato e anche delicato, come il damascato, il velluto, il gobelin. Classico, contemporaneo, ultra minimal, con penisola, ad angolo, trasformabile, con banquette, con sedute estraibili… per ogni gusto un divano diverso.

La penisola, essendo sprovvista di spalliera, si adatta a diversi usi: pensatela ad esempio come perfetto piano da gioco per i bambini. La leggerezza e la sinuosità della struttura in ciliegio culminano nel gioco di luci e ombre creato dagli intagli dell’elegante gamba traforata.

Al giorno d’oggi, esistono tantissimi modelli di divani di tutte le dimensioni, forme e colori. Come valutare i campioni di colori e materiali in un campionario online?

Considerate che in questi casi che il divano si consumerà più velocemente del solito, puntate quindi su un divano con una struttura particolarmente resistente e con materiali facilmente lavabili. Non c’è che dire, un divano letto angolare è pratico, comodo e adattabile. Sono riusciti a creare un bel divano letto di color rosso e bianco che dovrebbe sposarsi perfettamente con un arredamento moderno. Divano contemporaneo con larghi bracci sfruttabili anche come seduta. Altezza seduta 36 cm, profondità seduta 55 cm, larghezza bracci 35 cm.

Il soggiorno rispecchia più di ogni altro la nostra personalità: è infatti il luogo in cui passiamo la maggior parte del tempo quando siamo in casa e dove accogliamo ospiti e visitatori. Il primo dovere che si ha nei confronti di sé stessi e degli ospiti nel momento in cui varcano la soglia della nostra casa, è quello di fornire loro un ambiente di confort e ospitalità. Registrati e ricevi un coupon di 10 da usare sul primo acquisto di 50.

Come scegliere il tessuto migliore per il tuo divano, sedia o poltrona imbottito

Se volete che il vostro divano, duri nel tempo vi mostreremo come scegliere il tessuto giusto per il vostro divano, sedia o poltrona come vorrebbe un professionista.

Ma aspettate, prima di tutto dovete controllare la costruzione dei vostri mobili. Il telaio è abbastanza robusto, è in legno e in che condizioni è l’imbottitura in schiuma?

Questa è la parte più difficile perché si tratta di acquistare alcuni mobili importanti per la vostra casa che durerà.

Si potrebbe pensare che sia giusto fare affidamento solo sulla reputazione del negozio per la scelta del tessuto del divano, della sedia o della poltrona, ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Quando si tratta di tessuti per i vostri mobili lounge, la maggior parte dei negozi di mobili hanno un sistema di smistamento. Si va dai tessuti più resistenti a quelli meno durevoli e alla moda. La classificazione di solito determina la longevità del vostro divano, della vostra sedia o poltrona, così come il prezzo. Quindi la scelta del vostro tessuto non influenza solo la qualità e la durata del prodotto che state per acquistare, ma anche il suo prezzo.

Quindi, se non volete avere problemi in futuro e spese extra per i rivestimenti, scegliete un tessuto più resistente senza pensare due volte.

Solo voi conoscete le vostre abitudini  e quelle di chi vive con voi. Se avete bambini, animali domestici e il vostro stile di vita è molto attivo, è meglio provare un tessuto molto resistente.
Per esempio, non si potrebbe mai pensare di usare un panno di seta nella stanza in cui la famiglia si incontra abitualmente. Alcuni dei tessuti che sono 100% cotone sono progettati per un uso leggero e sono buoni per cuscini e non un divano.

Se volete che i vostri mobili siano fissati a lungo, è meglio usare colori solidi o piccoli motivi ripetitivi che sembrano quasi solidi. È possibile completarlo aggiungendo più colore alla composizione con sedie e accessori decorativi.

Il colore può cambiare l’ aspetto del divano. Un divano classico o tradizionale può diventare una tendenza alla moda con l’ uso di colori audaci e inaspettati sul tessuto, come rosa, turchese o giallo.

Utilizzare un colore sul tessuto per creare un certo stato d’ animo nella stanza è un’ altra buona idea. Blu scuro e blu navy sono perfetti per le case sulla spiaggia. A seconda del posizionamento e della finitura, questi colori appariranno chiari e gradevoli o discreti e sofisticati.

Nella savana dei social media sei leone o gazzella?

Che tu sia un’azienda, un libero professionista o un artista, l’importanza di essere presente almeno sui principali social network è ormai assodata, per non dire scontata. Si rivela meno banale trovare un modo per acquisire su queste piattaforme la visibilità che ogni attività si merita.

O meglio trovare un sistema per sfruttare al massimo queste pagine social per ottenere la tanto agognata notorietà. La competizione è elevatissima, un po’ in tutti i settori ormai, e , possiamo dirlo, si tratta di una guerra senza esclusione di colpi.

Dietro la promozione della maggior parte delle aziende o degli artisti che compaiono per primi sui social ci sono spesso degli investimenti economici considerevoli e la realizzazione e gestione di campagne online e offline di enorme portata.

Nel settore musicale e in quello cinematografico uno dei canali social più usati è Youtube, la famosa piattaforma di streaming video nata nel 2005 ed acquisita da Google nel 2009.

Su Youtube vengono riposte le speranze di decine di migliaia di cantanti, musicisti, registi e attori (dagli esordienti a quelli di fama internazionale) e spesso dall’esito dei video che lì verranno pubblicati dipendono i loro destini professionali, quindi come già detto la competizione e gli investimenti pubblicitari sono elevatissimi.

Lo stesso discordo vale per Facebook, dove però cambiano i protagonisti: tra i principali creatori di pagine social (non di profili privati) ed investitori troviamo soprattutto le aziende, realtà commerciali appartenenti a vari settori che si contendono i clienti a suon di fans e di likes sui propri post.

Un’altra piattaforma molto famosa, anzi divenuta ancora più famosa recentemente in seguito al suo acquisto da parte di Facebook, è Instagram. I personaggi che più cercano di rendere Instagram un trampolino per il proprio successo sono in questo caso in particolare i vip e gli aspiranti tali.

Infine come non citare almeno al volo Twitter, uno dei più vecchi social media, reso celebre dalla caratteristica brevità dei messaggi postabili (attualmente 280 caratteri), che però negli anni ha saputo guadagnarsi un numero di utenti piuttosto consistente. Un’ audience fatta perlopiù di giornalisti, di impiegati nel terzo settore, quello dei servizi, e in ambito culturale. Anche loro, manco a dirlo, tutti fortemente motivati ad ottenere popolarità per sé o per i messaggi che intendono diffondere.

Ma come si muovono su questi social media tutti costoro per raggiungere una fetta di pubblico sempre più ampia e sbaragliare la concorrenza? Come dicevamo è una sorta di guerra dove nessuno risparmia mezzi ed energie.

Si va dalla richiesta effettuata personalmente ad amici, parenti e conoscenti per elemosinare qualche like o follower, all’acquisto di segnali sociali tramite agenzie specializzate come Viralmarket, passando per le campagne organiche rese possibili dagli stessi social networks.

Ognuno di questi advertiser predilige l’uno o l’altro metodo oppure ne usa vari, quello che conta è che come nel celebre (lui si) aneddoto del leone e della gazzella che ogni mattina si alzano e iniziano a correre, anche nel social media marketing tutti i giorni milioni di marketer corrono, inseguendo speranze di successo.

Autore: Andrea Vittorini