Una puglia diversa: le Murge

È ormai tanto tempo che si parla della Puglia come una delle mete più ambite e visitate dai turisti di tutto il mondo e non a caso il National Geographic solo qualche mese fa le conferisce il “Best Value Destination 2016” (riconoscimento sostenuto e spalleggiato anche da Lonely Planet e New York Times) , ovvero viene eletta la regione più bella del mondo.

Il meraviglioso Salento

Destinazione di riferimento del turismo balneare italiano e non solo, o le spiagge del Gargano; ci sono gli incantevoli e unici trulli di Alberobello e la Valle d’Itria, l’imponente e misteriosa fortezza di Castel del Monte, o la spettacolare cattedrale sul mare di Trani.

Ma la Puglia non è solo questo.

Forse non tutti sanno, infatti, che più o meno nel mezzo della regione più lunga e stretta d’Italia, c’è un territorio molto esteso che comprende diversi paesi della provincia di Bari e di Barletta-Andria-Trani, e che si estende fino alla Basilicata, comprendendo anche Matera, che non può passare inosservato agli amanti della natura e delle escursioni. Si tratta delle Murge, un altopiano ricco di storia, di paesaggi stupendi e di formazioni carsiche che hanno dato vita a numerose grotte e doline come il Pulo di Altamura che supera i 100 metri di profondità, il Pulo di Molfetta, il Pulicchio di Gravina in Puglia e per finire la Gravina di Matera che costeggia i famosissimi Sassi. All’interno di questa vasta zona si trova anche un’area naturale protetta denominata, appunto, Parco nazionale dell’Alta Murgia. 

Ed è proprio in questo contesto, nel cuore di questo territorio suggestivo, sulla sommità di una collina che regala il panorama riposante delle campagne murgiane, esattamente tra Gravina in Puglia e Poggiorsini che incontriamo l’Agriturismo al Refolo, luogo di vacanza che suggeriamo per chi vuole scoprire queste zone incontaminate del “tacco d’Italia”, per chi non vuole lasciarsi sfuggire gli incantevoli itinerari paesaggistici e naturalistici che la Murgia offre, ma anche per chi vuole scegliere un posto strategico perchè terra di mezzo tra diversi luoghi ricchi di arte, storia e cultura quali appunto Matera, Castel del Monte, Trani, Altamura, Gravina in Puglia, Bari etc.L’agriturismo, completamente ristrutturato nel 2007 sorge in un’oasi di oltre 6000 mq e dispone di 10 spaziose camere con più di 20 posti letto e di una piscina interamente a disposizione dei suoi ospiti.

Si caratterizza inoltre per essere uno tra i pochi agriturismi vegetariani e vegani d’Italia, scelta che sposa la filosofia del rispetto per l’ambiente e la natura, per la vita e gli animali.

Propone una cucina tipica murgiana (altro motivo per fare una vacanza in questi luoghi) rivisitata con accostamenti originali, utilizzando esclusivamente prodotti di stagione dell’azienda agricola annessa o comunque rigorosamente a km 0.  Adesso lo sapete, se doveste scegliere la Puglia come meta delle vostre prossime vacanze, non dimenticate di sostare e di godervi il vostro meritato riposo tra le campagne della Murgia, che sapranno regalarvi profumi, colori, sensazioni ed emozioni uniche e inaspettate.

Ancona wine and food: turismo enogastronomico

La ricchezza paesaggistica di Ancona la si ritrova anche nella sua tradizione culinaria dominata sia da piatti a  base di carne che di pesce, il tutto innaffiato da ottimi vini e dolci a prova di bilancia… e cosa c’è di meglio per conoscere realmente un territorio se non fare un bel tour enogastronomico alla scoperta dei sapori autentici del posto?

Partiamo dalla lunga tradizione ittica di Ancona e quindi dalle ricette a base di pesce ed in particolare del pescato dell’Adriatico cucinato secondo antiche ricette casalinghe, tra i piatti locali più conosciuti e assolutamente da non perdere ci sono: la zuppa di pesce, il baccalà all’anconetana ed un buon piatto di moscioli.

Il brodetto all’Anconetana

E’ una zuppa di pesce che contempla ben 13 varietà diverse di pesce locale, è una zuppa molto densa e saporita, servita con fette di pane caldo, il vero segreto del brodetto è sconosciuto, si narra sia gelosamente custodito da maestri chef anconetani! Dopo la zuppa, potete degustare il baccalà all’Anconetana, piatto ricco di sapori, ideale da gustare con un buon bicchiere di rosso Conero (vino d.o.c. prodotto esclusivamente nella provincia di Ancona). Infine, se siete ad Ancona, non potete non assaggiare i Moscioli Selvatici di Portonovo, particolare varietà di cozza che si trova solo in questo tratto di mare, oggi è tutelato dal presidio slow food.

I piatti a base di carne

Se invece la vostra passione è la carne, Ancona non vi deluderà, tra le sfiziosità che non potete assolutamente perdere ci sono la porchetta di maiale ed il ciauscolo, (che potrete trovare in ogni città delle Marche) salame locale spalmabile ottimo come aperitivo su crostini di pane caldo accompagnati da un calice di Verdicchio dei Castelli di Jesi! I salumi sono il fiore all’occhiello di Ancona e di tutto il territorio marchigiano: il prosciutto, la coppa di testa ed il salame di Fabriano. Infine tra le specialità a base di carne dovete assaggiare i fegatelli, conditi con sale, pepe e avvolte in una foglia di alloro, sono squisiti se gustati alla griglia.

Dove alloggiare

Vi è venuta fame? A questo punto non vi resta che contattare uno dei migliori b&b di Ancona, Villangiolò, un b&b accogliente con una colazione che non smentisce la natura da buongustai degli anconetani! A Villangiolò potrete assaggiare dolci fatti in casa, marmellate caserecce, prodotti locali e a chilometro zero, prodotti naturali e rispettosi dell’ambiente, sapori di casa, una colazione ricca di coccole e bontà!

Che aspettate allora? Prenotate la vostra vacanza ad Ancona e cominciate a gustare tutte le specialità che solo questa città sa offrire.

Un ristorante Scomodo

Da un’idea di Romina Gaglieti, con la preziosa collaborazione dell’artista e scenografo Tommaso Dubla e dell’architetto Umberto di Giuseppe, nasce Scomodo nel quartiere Pigneto di Roma.

L’ambiente spoglio e minimale, l’animazione dei nostri dj set, i piatti firmati dal famoso chef Renato Bernardi e una ricca  selezione di vini italiani, birre artigianali e originalissimi drink sono gli “scomodi ingredienti” per trascorrere una fantastica serata all’insegna del divertimento e della buona musica.

SCOMODO Food & Music ha il piacere di presentarvi il locale più esclusivo ed originale nel cuore del quartiere “Pigneto” di Roma dove si spezza la routine della settimana lavorativa e si assecondano i “ritmi” del weekend.

  • Cibo Salutare
  • Cucina Italiana
  • Chef migliori nel settore

SCOMODO Food & Music Roma

L’ambiente spoglio e minimale, l’animazione dei nostri dj set, i piatti firmati dal famoso chef Renato Bernardi e una ricca  selezione di vini italiani, birre artigianali e originalissimi drink sono gli “scomodi ingredienti” per trascorrere una fantastica serata all’insegna del divertimento e della buona musica.

Per approfondimenti Trendfashion