Biografia

Muse è una band di origine inglese composta da Matthew Bellamy (chitarrista, pianista e cantante), Chris Wolstenholme (bassista) e Dominic Howard (batterista). I tre ragazzi fecero conoscenza a scuola a Teignmouth nel Devon, a circa 250 miglia di distanza dal centro di Londra. Avevano 12-13 anni quando formarono la loro prima band chiamata Gothic Plague, che a dire il vero non ebbe un grande successo.

Questo spinse i tre giovani ragazzi a cambiare il loro nome prima in Fixed Penalty e poi in Rocket Baby Dolls. Intanto nella scena inglese si affacciava il Britpop, con l’avvento degli Oasis e dei Blur; ma i ragazzi giudicavano questo tipo di musica non appassionante, così girarono la loro attenzione verso l’altra parte dell’Atlantico iniziando ad ascoltare la musica Americana. I Nirvana con “Nevermind”, The Smashing Punpkins ma sopratutto i Radiohead furono la loro “Musa” ispiratrice.

Forse senza rendersene conto i Muse si apprestano a rappresentare il ‘lato oscuro’ della gioventù britannica. L’importante è fare musica e, soprattutto, farla a modo loro:

…fare musica è qualcosa che avrei fatto comunque perché c’è una sensazione unica legata al fatto di creare della musica. Non è solo una questione di gioia personale legata al fatto che mentre si suona si prova qualcosa come se si rilasciasse dell’endorfina nel sistema…“.

Con il loro nome cambiato in “Muse” le cose iniziarono a farsi molto più serie: iniziarono a suonare in ogni tipo di locale e un certo numero di labels americane iniziarono a mostrare interesse nei loro confronti;dopo un grande show al Mercury lounge di New York e a Los Angeles finalmente firmarono con la Maverick Records, la stessa label di Madonna. Poi altri accordi, con la Motors, Naìve e della Mushrooms Records.